Posted on

Intervista AbbiateArte

Oggi, per la rassegna #FuoriAbbiatearte, che si tiene presso il nostro partner Kaboom, vi presentiamo Bianca Beltramello, artista che presenta le sue opere e la sua visione in questa edizione della mostra.

Posted on

ArtEconomia – Arte e Moda

Quanto e come oggi, con il veloce e diffuso sviluppo e utilizzo del digitale, accelerato dalla pandemia, l’arte e la creatività stanno arricchendo la comunicazione, il marketing, la produzione nel settore della moda e del fashion creando nuovi messaggi emozionali, effetti scenici, tessuti e abiti da sogno, ma anche sostenibili, che colpiscono l’immaginario e contribuiscono a trasformare valori e cultura nel mercato.

Ne parlano lunedì 17 maggio 2021 ad ARTECONOMIA, Elisabetta Bardelli Ricci, General manager Antico Setificio Fiorentino, Bianca Beltramello, Artista e print designer, Carlo Alberto Beretta, General manager Tod’s, Romano Cappellari, Docente di marketing Università di Padova e Cuoa Business School, Ruggero Gabbai, Regista e scenografo, Gloria Gatti, Avvocato, esperta di Arte, Olivia Mariotti, Direttore Master of Fashion & Luxury Management Luiss Business School .

ARTECONOMIA è la trasmissione di ILI Editore condotta da Angela Maria Scullica, che tratta e approfondisce l’evoluzione economica e finanziaria del settore artistico e culturale e le connessioni esistenti tra Arte, Cultura, Economia e Finanza in uno scenario caratterizzato da una innovazione tecnologica sempre più spinta e accelerata.

Posted on

BIAS 2020 – Biennale Internazionale di Arte Sacra

Mai come nell’arte sacra, sono stati sviluppati i temi umanistici e le introspezioni intellettive e mistiche, in particolar modo nelle rappresentazioni delle vite dei santi e dei beati. L’iconografia classica cattolica è ricchissima di interpretazioni artistiche di momenti di accettazione, rassegnazione e martirio ma anche di estasi, beatitudine e glorificazione.

L’artista Bianca Beltramello individua e sviluppa nei suoi quadri proprio questa ricerca interiore dell’umano in rapporto al divino che si esprime tramite un gioco metaforico e dualistico di valori e miserie, di santità e dannazione, di carnale e ultraterreno.


Il rapporto dinamico tra il tempo di Dio, lineare e orientato, e il momento dell’uomo, caotico e disorientato, è una relazione complessa, un punto dello spazio e del tempo in cui immanente e trascendente si incrociano. È questo che genera la tensione artistica, palpabile nelle opere pittoriche di Bianca. Come ci dice Santa Marta: “Il cristiano sa vivere nel tempo, perché il momento è dell’uomo, il tempo è di Dio”; L’incontro tra Dio e l’uomo, tra un tempo dato e un tempo ricevuto è l’incontro tra temporale ed eterno, legato dal gioco del caos. Nell’arte, come nella poesia e nella musica:” bisogna avere il caos dentro di sé per partorire una stella danzante” F. Nietzsche.

Per questo i soggetti preferiti dall’artista non sono mai perfettamente definiti: i corpi sfumano, si aprono e si rinchiudono, gli oggetti che li circondano li intersecano e si fondono con essi. Nebbie impalpabili di ori preziosi e lucenti si dipanano eteree ma avvolgenti, guizzi di colore creano movimenti veloci e inaspettati, mentre fondi cupi e bui riportano alla dimensione umana mortale.

https://www.bias.institute/bias-2020/

http://bias.alerando.it/ —> Casella 55